Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti

Home > Museo > Le sale > Sala 1: Materie prime litiche del Monte Arci
Sala 1: Materie prime litiche del Monte Arci

Il percorso museale si apre con il racconto della formazione del Monte Arci e dell’origine dell’ossidiana.

Una immagine aerea riproduce il massiccio visto dalla SS 131, all’altezza del comune di Uras.

Alla base dell'immagine è un plastico interattivo che riproduce in 3D il massiccio vulcanico, fruibile in autonomia anche dalle persone non vedenti.

Nella parete a destra, accanto alla foto aerea, un pannello riassume le diverse formazioni geologiche che caratterizzano il complesso vulcanico.

Due vetrine espongono, oltre all’ossidiana altre materie prime caratterizzate da una struttura interna vetrosa simile a quella della nostra roccia vulcanica.

Sono marne fossilifere, conglomerati, arenarie tufacee, siltiti e selci (diaspri, calcedoni), impiegate anticamente accanto all’ossidiana.

Un pannello posto nella parete a sinistra, accanto all’ingresso alla salane, ne racconta l'antichissima formazione.